fbpx

Pompei-Ercolano

Dal mare a Pompei per un tuffo nella storia

La vacanza in barca a vela per molti può essere una novità e un’esperienza del tutto nuova, affascinante sicuramente e piena di emozioni che si ricorderanno per molto tempo, la Regione Campania in questo caso offre molto per chi vuole scoprirla, alle bellezze del mare possiamo unire anche quelle storiche e archeologiche.

Per chi ama passare le giornate di vacanza al mare ma vuole anche scoprire i luoghi del territorio, la Campania è centro del mondo per i vacanzieri curiosi e desiderosi di visitare posti incredibili come può esserlo Pompei con tutta la sua magnifica storia.

L’area archeologica di Pompei

Rimasta sepolta per circa 17 secoli, Pompei fu lentamente riportata alla luce a partire dal XVIII secolo, epoca in cui furono scoperti i primi ritrovamenti. Dopo svariate interruzioni, un impulso decisivo agli scavi in queste aree avvenne nella prima metà del 1900 e vide come protagonista l’archeologo Amedeo Maiuri.

Soggette a un comune destino, le due aree archeologiche mantengono, tuttavia, un’identità ben precisa.

Quest’area promette da sola un’esperienza unica, un quadro completo delle radici della cultura di Napoli e del periodo storico romano, facilmente raggiungibile in poco tempo si può lasciare la barca per passare una giornata alla scoperta di questa città incredibile, per avere un cenno di quello che fu nel passato.

I luoghi suggestivi di Pompei

A Pompei sarete conquistati da costruzioni imponenti, vi sembrerà di sentire l’eco delle contrattazioni e dei dibattiti politici che avevano luogo negli edifici che costeggiavano il Foro, l’immaginazione correrà alle abluzioni cui ci si sottoponeva nelle terme e ricostruirà gli antichi fasti dei teatri che un tempo inscenavano commedie e spettacoli musicali.

Da non perdere la visita alla Villa dei Misteri, uno degli edifici più rappresentativi dell’area archeologica, di recente sottoposta a un’importante attività di restauro che ha riportato al loro antico splendore i bellissimi affreschi raffiguranti riti dionisiaci.

Ercolano altro centro dell’antica Roma

Una vacanza con esperienze molteplici, dal mare vissuto in barca a vela alle bellezze degli scavi più importanti dell’antica Roma, un completamento per grandi emozioni e immagini che resteranno per sempre.

Altra tappa culturale da alternare alle attività di mare in la barca a vela, è Ercolano, quest’area archeologica per certi versi è messa un po’ in ombra da Pompei, anche se storicamente e strutturalmente non è meno importante.

Dagli attracchi dove sosta la barca a vela è possibile raggiungere anche Ercolano con molta facilità, utilizzando anche i mezzi pubblici quali, la circumvesuviana o gli autobus che collegano con frequenti corse gli scavi.

Le bellezze di Ercolano

A Ercolano, resti lignei e suppellettili pressoché intatti, preservati dalle immani colate di fango che li hanno a lungo ricoperti, permettono di ricostruire le antiche usanze della vita domestica e offrono preziose testimonianze della cultura e dell’arte del tempo. Come la Villa dei Papiri, sontuosa villa romana, il cui scavo fu avviato a metà del XVIII secolo per volere di Carlo III di Borbone.

La villa, della quale di recente è stato ripreso lo scavo, ha custodito nel corso dei secoli un tesoro composto da oltre 90 sculture e ben 1800 papiri, che raccolgono testi greci e latini per lo più di filosofia epicurea e che costituiscono una delle collezioni librarie più vaste pervenute dall’antichità fino ai giorni nostri.

Una barca a vela e due luoghi storici di grande importanza

Non è la solita vacanza, ma un insieme di emozioni ed esperienze uniche, la barca a vela per assaporare e scoprire le bellezze del mare di questa Regione, gli scavi archeologici di Pompei ed Ercolano per scoprire i fasti e le belle strutture di epoca romana.


Le vacanze per scoprire Pompei - Ercolano


Covid-19 Policy